Archivi del mese: maggio 2013

Claudio Magris: no alla chiusura del Caffè San Marco di Trieste

Appello sul Corriere di Claudio Magris perché le Assicurazioni Generali di Trieste non facciano chiudere lo storico Caffè San Marco. La civiltà dei caffè è antichissima e nei caffè sono nati molti movimenti letterari. Nei caffè si può essere soli avvertendo il brusìo dell’umanità…

Annunci

Sequestrata Villa Cusona, produttrice di Vernaccia di San Gimignano

Sequestrata dalla Guardia di Finanza Villa Cusona, produttrice di Vernaccia di San Gimignano, per implicazioni con le società di Denis Verdini. Attuali proprietari membri della famiglia Guicciardini Strozzi (repubblica.it)

Per l’enologo Antonini le regole del Chianti Classico non sono sostenibili

Alberto Antonini, già a Frescobaldi ed enologo di Antinori, sostiene che il modello economico del Chianti Classico non è sostenibile per molti produttori, e le sue regole assai restrittive sono difficili da rispettare. Antonini fa parte di una joint venture che opera in Sudamerica e che ha acquisito la storica azienda Dievole (decanter.com)

Cosa far mangiare ai bambini secondo Alain Ducasse

I bambini possono mangiare qualsiasi cosa, secondo il grande chef Alain Ducasse. Bisogna sfatare il mito secondo il quale esisterebbero alimenti o sapori che non piacciono ai più piccoli. I genitori devono osare, avere coraggio in cucina. Del resto al suo bebé di appena sei mesi preparava una squisita crema di zucchine, insalata e prezzemolo. A dodici mesi, il piccolo Arzhel, aveva già nel piatto ratatouille, purea di patate vitellotte, nasello e mela. Rapidamente sono arrivati gli spaghetti al lampone, la pasta con curcuma. E oggi non mangia né patatine fritte né merendine. Le sue ricette per i bimbi dai 6 mesi ai 3 anni sono raccolte in un volume edito in Italia dall’Ippocampo (Repubblica)

Barilla fornirà la pasta ai McDonald’s italiani

Notizie su Barilla ricorrono ormai quotidianamente sul Corriere. Oggi tocca alla pasta fornita ai McDonald’s italiani, e presto forse a quelli francesi, spagnoli e portoghesi. Del resto, Barilla vuole internazionalizzarsi e McDonald’s essere meglio associato alla sanità della dieta mediterranea. In Italia i punti ristoro sono 464, ci lavorano 17 mila addetti dicu iil 40% full time e ilresto a tempo parziale. L’insalata di pasta nei fast food costerà 5 euro e porterà a Barilla ricavi stimati per 10 milioni di euro nel 2013.

Il World Nutella Day (5 febbraio) non sarà abolito

Il “World Nutella Day”, la giornata (5 febbraio) dedicata alla crema spalmabile di nocciole e #cioccolato più famosa al mondo organizzata dal food blog nutelladay.com della californiana residente a Milano Sara Rosso, è salva. La Ferrero Spa aveva ingiunto la chiusura del sito contenente oltre 700 ricette, ma la rivolta in rete (39000 fans su facebook, 7000 followers su twitter) ha fatto cambiare idea all’industria albese (Il Fatto)

Bilancio Barilla: ricavi a +2%, utile a -21% nel 2012

Tutti i maggiori giornali di oggi hanno parlato del bilancio di Barilla: nel 2012 ricavi a +2% ma l’utile (60mln di euro, -21%) sconta congiuntura di crisi e rialzi delle materie prime. Il gruppo punta a raddoppiare il fatturato entro il 2020 dagli attuali 3,2 mld di euro a 6. Per farlo, aggressione ai mercati emergenti dei paesi in crescita: potenziamento dell’export di pasta e sughi in Brasile, corrispondente riduzione di prodotti da forno come le merendine

“Cibo criminale”, libro sugli scandali alimentari

“Cibo criminale”, un interessante libro di Mara Monti e Luca Ponzi (Newton Compton, pp250, 9,90 euro) in uscita sul falso cibo italiano spacciato nel mondo, e sulle truffe nel produzione di alimenti tradizionali, come le mozzarelle di bufala fatte con latte indiano. Un business globale da 60 miliardi di euro, per larga parte in mano all’agromafia, che lucra almeno 12,5 miliardi di euro ogni anno (repubblica.it)

Intervista a Carlo Feltrinelli, sul progetto Read Eat Dream

Intervista su Repubblica a Carlo Feltrinelli, figlio di Giangiacomo e Inge e alla guida del gruppo. Parla della collaborazione con Farinetti (Eataly) e dell’acquisizione della maggioranza di Focaccerie San Francesco per realizzare il progetto Red (Read Eat Dream), “un modello innovativo, che mette insieme offerta editoriale, tecnologia, gioco, audiovisivi e ottimo cibo italiano”

Inserto cibo su Repubblica

Ancora il pesce protagonista nell’inserto-cibo su Repubblica, con un bello schema della sua stagionalità. Poi itinerari nella valle del Serchio, il grande creatore di whisky Silvano Samaroli, i piccoli birrai artigianali, gli chef mediatici, ricette per picnic